SMART
Wine

Sistema di monitoraggio e difesa integrata dei vigneti nel territorio del Gal Cilento Regeneratio (CUP D52C20000300009)

PSR CAMPANIA 2014 – 2020- MISURA 19.2 – GAL Cilento Regeneratio srl SSL “I Borghi della Dieta Mediterranea”. Tipologia di Intervento16.1.1 Azione 2 

PSR Campania Comunica

COMUNICATO STAMPA

Gli Avvisi & I Bandi

BANDO BORSA DI STUDIO

CONSULENTE COMUNICAZIONE

CONSULENTE INNOVAZIONE

LOCANDINA EVENTO DI LANCIO

LOCANDINA EVENTO 30/11/21

LOCANDINA EVENTO 05/03/22

Il Progetto

Il settore vitivinicolo che si rinviene nel territorio delimitato dal Gal Cilento Regeneratio è di particolare pregio e ricopre una fondamentale importanza per le sue ricadute economiche ed occupazionali oltre che per il ruolo che riveste nella tenuta dei caratteri identitari del paesaggio rurale.

Questi elementi, insieme al fatto che il comparto è contrassegnato da una recente e rinnovata vivacità imprenditoriale, fanno sì che sia una realtà produttiva di particolare interesse verso la quale canalizzare meccanismi di innovazione destinati a realizzare un cambiamento, anche culturale, di approccio alla conoscenza e alla gestione del vigneto. 

Il progetto intende dare una risposta a queste sollecitazioni provenienti dal comparto viticolo validando un sistema di monitoraggio che si basa sui notevoli progressi registratisi nello sviluppo di tecnologie di rilevamento, in remoto o prossimale, e di sistemi di trasmissione ed elaborazione dei dati.

Attraverso i dati micro-climatici i produttori possono estrarre informazioni preziose per alimentare sistemi di supporto alle decisioni, mappare la variabilità dei vigneti e adattare la gestione delle piante in modo sito-specifico.

I potenziali risultati del progetto saranno misurabili attraverso: 

  • la riduzione del numero di trattamenti;
  • l’aumento dell’efficacia dei trattamenti;
  • l’aumento del numero delle aziende biologiche;
  • la digitalizzazione dei processi.

Tutti questi vantaggi si possono facilmente diffondere e trasferire alle imprese produttrici di uva sia di grandi che di piccole dimensioni. 

Gli Obiettivi

L’obiettivo del progetto SMART_Wine è quello di implementare una rete wireless di monitoraggio dei vigneti del territorio del GAL Cilento Regeneratio finalizzata a raccogliere informazioni su dati microclimatici, ambientali e fisiopatologici oltre che creare le condizioni predisponenti per l’avvio di una viticoltura di precisione nell’area del Gal. 

I sensori consentono di rilevare dati in tempo reale sulle condizioni ambientali del vigneto monitorando lo stato di salute della vigna con l’obiettivo principale di prevenire le principali fitopatie e fisiopatie che interessano la vite. 

L’elaborazione dei dati raccolti attraverso appositi modelli scientifici consentirà lo sviluppo di pre-allarmi che alimenterà un sistema di messaggistica in grado di avvisare i viticoltori locali sulle possibili minacce e sulle azioni da mettere in campo per evitare danni alla qualità e alla quantità dell’uva prodotta. Ciò consente, dunque, l’ottimizzazione dei processi produttivi, orientandoli verso una produzione bio sostenibile, in grado di valorizzare la vitivinicoltura locale. Questo risulta particolarmente utile nel contesto di riferimento perché in linea con le peculiarità proprie del territorio cilentano e del Parco. 

Si tratta dunque di implementare un sistema, già in uso in altri territori viticoli in Italia e all’estero, che, una volta validato attraverso le aziende del partenariato è facilmente trasferibile a tutte le aziende del territorio. 

L’Attività

La nuova sfida dell’agricoltura, alla luce dei profondi cambiamenti climatici, demografici e tecnologici in atto, è quella di incrementare le produzioni in maniera più sostenibile, attraverso l’innovazione. In tal senso, L’Agricoltura di Precisione è una strategia di gestione aziendale che usa le tecnologie dell’informazione per acquisire dati che portino a decisioni finalizzate alla produzione agricola. Lo scopo è quello di mettere in sintonia la gestione del terreno e delle colture con le specifiche esigenze di un campo eterogeneo al fine di migliorare la produzione, minimizzare i danni ambientali ed elevare gli standard qualitativi dei prodotti agricoli.

Le attività progettuali prevedono, dunque, una prima fase di analisi e mappatura del territorio viticolo allo scopo di identificare 10 tipologie di micro-climi rappresentative dell’areale viti-vinicolo oggetto di studio.

Questa attività è necessaria per tener conto della variabilità del territorio e per definire le tipologie di area su cui implementare e validare il sistema di monitoraggio.

Le fasi successive prevedono l’installazione dei sensori nelle aree individuate e descrizione di tutti i parametri rilevanti per la buona gestione del vigneto da utilizzare come base per la validazione dei parametri raccolti dai sensori e la valutazione dell’efficacia del sistema di pre-allarme (warning). 

L’Innovazione

L’introduzione del sistema innovativo SAVE GRAPE, brevettato dalla società Auroras S.r.l., sulla base di esperienze consolidate in altri territori europei, consente di ridurre i trattamenti nell’ordine di almeno il 50%, anche grazie al fatto che quelli da effettuare sono pianificabili in base alle condizioni pedo-climatiche più adatte rilevate dai sensori. In tal modo si migliora tanto la competitività delle aziende (riduzione dei costi), quanto la qualità dei prodotti ottenuti. Non ultimo, soprattutto in un territorio sensibile come quello del GAL – appartenente per la totalità al Parco del Cilento – l’introduzione dell’innovazione consente di ridurre l’impatto ambientale delle coltivazioni con un netto riorientamento delle produzioni verso un’agricoltura biologica o integrata, privilegiando pratiche agronomiche rispetto a metodi di lotta chimica. 

Il Partenariato


Fondazione Medes – Ente di Ricerca
Responsabile Tecnico Scientifico del POI – Prof. Giovanni Quaranta

Tempa di Zoè – Società Agricola A.r.l.

Vigneti Tardis S.r.l. – Società Agricola

Azienda Agricola Cicalese Rossella

Viticoltori De Conciliis

Il Territorio

Il GAL Cilento Regeneratio è espressione di più territori (Alto Calore, Alento Monte Stella ed Gelbison Cervati) che ricadono nell’ambito della Provincia di Salerno. L’area racchiude 43 comuni. 

Elenco comuni: Agropoli, Albanella, Altavilla Silentina, Campora, Cannalonga, Casal Velino, Castel San Lorenzo, Castellabate, Castelnuovo Cilento, Ceraso, Cicerale, Felitto, Gioi, Giungano, Laureana Cilento, Laurino, Lustra, Magliano Vetere, Moio della Civitella, Montecorice, Monteforte Cilento, Novi Velia, Ogliastro Cilento, Omignano, Orria, Perdifumo, Perito, Piaggine, Pollica, Prignano Cilento, Roccadaspide, Rutino, Sacco, Salento, San Mauro Cilento, Serramezzana, Sessa Cilento, Stella Cilento, Stio, Torchiara, Trentinara, Valle dell’angelo, Vallo della Lucania.

Contatti

Fondazione Medes
Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile del Mediterraneo 

Email

info@smart-wine.net 

Indirizzo

C. da San Licandro 1,84029 Sicignano degli Alburni (SA)

medes@medes.eu